mercoledì 4 giugno 2014

(S)TREND - LA CIABATTA SI RISCATTA?


Ci sono degli oggetti che fanno drizzare i peli sulle braccia solo a nominarli. Uno di questi:

CIABATTE.

Ciabatta” è una brutta parola. Suona male, fa rima con “sciatta”, evoca scenari podologici orridi e in genere corrisponde a tutta una serie di calzature da aborrire ma che, ahimè, vediamo in giro troppo spesso (e per giunta nelle occasioni sbagliate). In questo periodo, noi lo sappiamo bene, sta per iniziare il festival del piede nudo, quello spettacolo horror che riesce molto bene sui mezzi pubblici e nelle sale d'attesa.

Si salvi chi può.


Ciabatta
Sale d'attesa e mezzi pubblici, i luoghi ideali per scovare nuovi trend. (fonte: www.scarpedemerda.tumblr.com)



A mio avviso la ciabatta - e mo ve lo dico - va indossata SOLO in casa, l'unico luogo in cui tutti gli errori di moda sono concessi (giusto perchè a guardarvi ci sono soltanto vostra madre e il gatto). A meno che il vostro coinquilino non sia Mattew McConaughey, e allora avete un gran culo e vi odio. 

La ciabatta in casa si abbina perfettamente:



-al tubolare di spugna Artengo;

-alla faccia struccata;

-ai peli sulle gambe;
-al pigiama di pile con i coniglietti

(io avevo avvisato sulle immagini brutte...)

Se tutte queste cose sono state presenti almeno una volta contemporaneamente nelle vostre mise casalinghe (Presente! Ma ero sicuramente depressa o sotto esame o tutt'e due) allora siete state anche testimonial De Fonseca, e vi state guardando bene dal dirmelo.



A parte la casa, l'unica situazione in cui la ciabatta è tollerabile è al mare. Anche in spiaggia, non dimentichiamocelo, le scelte vanno effettuate con cognizione di causa... il mare non è un surrogato all'aperto del salotto di casa nostra. Va bene che ad agosto giriamo in mutande sia in casa che ai Bagni Maria Concetta, va bene che sotto la palma ci portiamo dietro tutta la cucina compresi i pensili e il set di coltelli e mannaie, ma buttarsi addosso 4 stracci per andare in spiaggia...no!






Prova costume
...tempi duri, zero carboidrati e molta soia. (Fonte: FB - Non c'è duo senza te)

Eppure, chevvelodicoaffare, la moda si è sempre fatta ammaliare dal brutto. Non vi sto a fare la carrellata di obbrobri anni '90 che hanno fatto la storia della moda, perchè ci vorrebbe un intero post (e non è escluso che lo faccia), ma non possiamo ignorare il fatto che miss ciabatta abbia calcato le passerelle con grinta e ferocia, alla faccia mia che la voglio relegare per sempre nei corridoi più nascosti di Pittarello.

La ciabatta si sta riscattando, si sta emancipando, sta dicendo “sono figa e sono pure firmata” e noi, come al solito, stiamo quasi per cedere, stiamo quasi per trasformare il brutto in un bruttiderio. Non vi fate fregare dalle immagini di streetsyle...l'effetto tedesco è dietro l'angolo, e io non rischierei. Ricordatevi che le stanghe con 3 metri di coscia stanno bene con le zeppe di Isabel Marant e pure con le ciabatte con lo strappo della Fila. (A proposito, cliccate qui se vi interessa approfondire l'argomento "bruttiderio", che è sempre molto attuale).




Ciabatta Fila
Ricordi d'infanzia (fonte: www.boccisport.com)






Esempi?

Si va dalla classica ciabatta Birkestock, nella versione basic o by Papillio...

Birkenstock
(Fonte: Birkenstock)

(Fonte: Asos)


...alle reinterpretazioni. Giambattista Valli, con borchie: 

Gianbattista Valli
(fonte: Stylosophy)





Senso, con pelo e fascia argentata:

Senso fur
(Fonte: Luisaviaroma)


...passando per le versioni low cost. Zara:

Zara
(Fonte: Zara)


Con una fascia sola. Chloè:

Chloè
(Fonte: Shoescribe)


 New Look, bianca con suola carrarmato:

New Look
(fonte: ASOS)



 Classica, in pelle. &OtherStories:

&OtherStories
(Fonte: &OtherStories)


Decisamente anni '90, ancora Zara:

Zara
(Fonte: Zara)


 Toni del beige. Ancient Greek Sandals, incrociati:

Ancient Greek Sandals
(Fonte: Ancient Greek Sandals)






Infine, le uniche che salverei. Ann Demeleumeester:

Ann Demeleumeester
(Fonte: Stylosophy)



E ASOS:

Asos
(Fonte: ASOS)


Attendo vostri pareri. Ciabatta si o ciabatta no?

Baci,

Madame La Gruccia






11 commenti:

  1. Se ti dico che le prime di zara modello birkenstock, quelle di chloè , other stories e asos mi piacciono, mi depenni dalla lista "amiche di blog"?! :P W i bruttideri!!!

    Luisa via roma e le sue cose pelose però per l'amor del cielo lasciamole perdere.....quelle si che sono ripugnanti, mi ricordano qualcosa di ancora più brutto visto nelle scorse collezioni tra l'altro....pare che la ciabatta pelosa andasse già di moda.....ora vado a vomitare scusa, ci sentiamo presto!
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non ti depennerei mai, conosco bene la sensazione di voler cedere ad un bruttiderio... vedi io con le Isabel Marant, per l'appunto :D Bisogna anche contestualizzarle (non quelle pelose, per quelle non c'è speranza), tu hai decisamente stile quindi secondo me potresti quasi convincermi!!! :)

      Bacione :)

      Elimina
    2. Grazie cara! :D Ora ti racconto una cosa: ieri mi sono trovata a provare delle ciabatte simil birkenstock con tanto di super zeppa però, così tanto per, non pensavo di comprarle seriamente. E solo alla fine quando la commessa me le ha portate, mi sono resa conto che erano pure PELOSE! Dalla vetrina nn sembrava.. Perciò immagina che mix di elementi: ciabatta, zeppa, pelo....ORRORE dirai tu! In realtà ne ero terribilmente attratta e solo grazie al commento positivo di mia madre "non sono male, ma sono pure comode?quasi quasi.." ho capito che avrei dovuto lasciar perdere!!!!! Se piacevano a lei vuol dire che erano veramente inindossabili :P A luglio vado a londra e spero di trovare altri orrori simili ma almeno a buon prezzo e in quel caso mi sa che cederò! :D

      Elimina
  2. Risposte
    1. Lo capisco, lo capisco! A quali stai per dire si? :)

      Elimina
  3. Io non cederò mai, vaderetro ciabatta!!!

    RispondiElimina
  4. assolutamente contraria ad un popolo in ciabatte :)

    www.nonsidicepiacere.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene! Mi fa piacere avere alleate in questa battaglia! :)

      Elimina
  5. Quando poi sono abbinate ai piedi trascurati sono in massimo dell'orrore... Ciabatte solo in casa e al mare!

    RispondiElimina
  6. Hi Dear :)

    Have you tried Voguedrobe? Voguedrobe is a fashion based social network and lots of fashion people have started to share their style on Voguedrobe.

    On www.voguedrobe.com, you can;
    Share your daily looks,
    Create your wardrobe and categorize your outfits,
    Share your trends,
    Promote your blog,
    Share your creations, if you are a designer.

    Also, Voguedrobe is now available on Android:
    play.google.com/store/apps/details?id=com.vd.voguedrobe

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...