giovedì 27 settembre 2012

UN GIRO DA H&M

Penso di aver raggiunto il record di giorni lontana da H&M.

 

H&M, si diceva con la mia (ex) coinquilina, è come una seconda casa. 
Sono molte le motivazioni che giustificano un giro da H&M, almeno così è stato per me nei miei meravigliosi (e ormai passati) anni di università.

H&M Bologna


1. Questioni di cuore: ho litigato col mio uomo, ho impregnato il cuscino di lacrime, a casa sono sola, indi per cui sono depressa. Solo lo shopping mi può risollevare. Vado a fare un giro da H&M.

2. Questioni universitarie:
2a. Sono stata chiusa in casa giorni interi per studiare, oggi ho bisogno di svagarmi un po'. Quasi quasi vado da H&M.
2b. Non ho passato l'esame. Quello per cui sono stata tappata in casa un mese, in pigiama, attaccata alla busta di taralli e alla stecca di cioccolato che mi ha costretto ad adottare un'intera famiglia di brufoli che abitano sulla mia faccia. Sono ingrassata 3 kg. La sedia ha preso la forma del mio sedere, i SIMS sono le uniche forme di vita con cui ho interagito di recente nei ritagli di tempo, salvo i conigli di polvere che lentamente si sono impadroniti degli angoli della mia stanza. Necessito proprio un giro da H&M.
2c. Ho passato l'esame!!!!! Figata!!!! Stasera si esce, finalmente, aperitivo e seratona al Millennium. Ma che mi metto? Vado da H&M.

3. Questioni climatiche: Voglio uscire.
3a. Si ma fa freddo, meglio stare al caldo. Farò un giro da H&M.
3b. Si ma ci sono 45 gradi all'ombra, meglio stare al fresco. Farò un giro da H&M.

4. Questioni di malattia mentale, nello specifico DOC, disturbo ossessivo compulsivo: non compro niente da due giorni. Sto male, come faccio? Non ho niente da mettermi. Ho solo 45 paia di scarpe, 15 paia di jeans, 38 camicie bianche... si ma il color "panetto di burro intriso nello champagne" mi manca! Sicuramente da H&M ce l'hanno... faccio un giro.

5. Questioni sociali: ho una festa/party/aperitivo/serata/appuntamento/ e ovviamente ho già indossato tutto l'indossabile e non lo metto mica una seconda volta, sennò penseranno che ho pochissime cose nell'armadio... vado a fare un giro da H&M.

6. Questioni economiche: Non c'ho 'na lira e mi serve un maglioncino nero (a volte capita che serva davvero qualcosa), ma non mi posso permettere di spendere 100 euro per una maglia, no no, vado da H&M.

Per cui inutile dire che da H&M la qualità fa schifo, che ci fa vestire tutte uguali ecc... H&M ha realizzato i sogni di quelle che devono comprarsi per forza qualcosa almeno una volta a settimana, sennò non riescono ad andare avanti. H&M è la nostra seconda casa e noi siamo una grande famiglia.

Il preambolo solo per dire che oggi, si, sono andata da H&M dopo secoli (mi ero ripromessa, infatti, di metterci piede il meno possibile), per comprare degli innocenti elastici per capelli (ahahahahah). E' finita che sono uscita con due paia di scarpe di plastica chimica e probabilmente cancerogena. Macheffà. Sono felice.

Ah, c'erano anche altre cose che hanno catturato la mia attenzione, ma non potevo spendere troppo dal momento che sono in regime di risparmio (ri-ahahahahaha) dopo essermi svenata per acquistare il cappotto perfetto da Max&Co (ma questa è un'altra storia che verrà svelata a tempo debito).

Dunque, ecco una piccola rassegna H&M. Sono nel periodo camicie. Colletto borchiato:

H&M Blouse

Una bella tonalità di giallo:

H&M Yellow Blouse


Ecco che si comincia con le proposte low cost di quello che abbiamo visto in passerella. Nello specifico, camicia con stampa ceramica inglese (di cui vi ho parlato qui)
H&M Printed Blouse



Altro trend ispirato alle passerelle, la camicia texana stile Isabel Marant (a me non piace):

H&M Isabel Marant Inspired Blouse


Passiamo ai capispalla. Ecco un chiodo di pelle che non mi sembra affatto male (vorrei vederlo dal vivo, questo l'ho visto sul sito):

H&M Ecoleather Jacket



Una pelliccia ecologica stile "gatto tignoso". Devo confessare che preferisco di gran lunga che la pelliccia sia visibilmente finta. Non mi turba affatto il pelo "troppo" sintetico. Questa, poi, ha anche il colletto (e c'è anche in nero):


H&M Faux Fur


E per finire, una pencil skirt, altro capo che mi piace moltissimo. Questa ha le zip:


H&M Pencil Skirt

... e un maglioncino col pipistrello, proprio come quello di J.W. Anderson per Topshop:

H&M Pull


Mi perdonerete, spero, ma non posso mostrarvi le scarpe che ho acquistato dal momento che sul sito non ci sono. Provvederò quanto prima con un post sugli ultimi acquisti (lo avevo già detto un mese fa, vero?)

A presto!

Madame La Gruccia


29 commenti:

  1. Posso capire tutte le esigenze di questo mondo, ma io mi sono dato una regola...frequentare H&M solo ed esclusivamente durante i saldi, pre-saldi, saldi di metà stagione (l'unico low cost che li fa!!!) e solo nei casi necessari, quando hai bisogno di una cosa il giorno stesso o nei giorni a venire.
    Prima ci andavo molto spesso, ma adesso il puzzo acido di plastica che tutte le volte mi assale appena ci entro mi dà veramente la nausea, e assicuro che non è questione di snobismo.
    Alessandro - http://www.thefashioncommentator.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, anche io cerco di darmi delle regole in merito, ma alla fine finisce che se ci entro esco sempre con qualcosa. Come dall'Ikea... il più delle volte sono cose che non ti servono :)

      Elimina
  2. Mi ha fatto troppo ridere il tuo post, sei riuscita a sintetizzare benissimo tutti i motivi che spingono ad andare sempre e compulsivamente da H&M.
    Ti dirò, mi è capitato anche di acquistare cose discrete che indosso con piacere da anni, ma anche cose infeltrite, slabrate e molto tristi già all'uscita dal negozio (mi è successo anche da Zara però).
    Anch'io sto facendo un pensierino su quel chiodo, sarà che ne desidero tanto uno e non voglio spendere un patrimonio, sono però in dubbio sempre per il fattore qualità. Molto carina anche la prima camicia con colletto borchiato. Forse è meglio stare alla larga.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. H&M è vicino a dove lavoro, a volte il richiamo è irresistibile... e comunque il fatto di girare liberamente e provare roba senza che nessuno mi stia addosso è rilassante. E' questo che intendo quando dico che è una seconda casa... :) E poi diciamocelo, aiuta a togliersi un sacco di sfizi (mode super passeggere a cui non sappiamo resistere ma per cui non siamo disposte a spendere un patrimonio...) Secondo me l'importante è non esagerare... io prediligo la linea trend, alcuni capi hanno un fitting niente male!
      Un bacio :)

      Elimina
  3. uhmmmm a me h&m non piace le taglie sono strane e non mi cascano mai a pennello. quasi stesso discorso per zara, oltrechè questo ha alzato molto i prezzi. vedo le cose sulle altre e me ne innamoro, le vedo su di me e fanno vomitare.
    la dura abitudine della camicia sartoriale..baci, Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, cara Ale... lo so che quando si è abituati ad avere addosso abiti di un certo pregio, quelli di H&M sembrano straccetti... Zara è migliore di HM (c'è meno accozzaglieria), ma per contro, come dici tu, costa di più... e devo dire che hai ragione sulle taglie: per alcune cose mi sta la XS,per altre a malapena mi infilo nella M... e molti capi fanno difetto.
      baci :))

      Elimina
  4. Insomma ogni scusa era buona e sono le stesse in cui mi ritrovo io quando decido di andare da Zara ma solamente perchè hm qui non c'è!!! Gli ultimi 3 capi li avevo addocchiati anch'io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da Zara faccio meno danni perchè le cose costano di più, anche se oggettivamente la qualità è migliore (non di chissà quanto, poi!)
      Sono dell'idea che questi posti vadano sfruttati per togliersi degli sfizi :)

      Elimina
  5. catene come H&M o Zara fanno produzioni di massa, perciò per il taglio degli abiti devono per forza basarsi su dei "canoni" più o meno universali. ci troverete roba che vi va bene solo se avete un corpo "standard", (non parlo solo di essere magri o grassi, ma anche di statura).
    per esperienza, una camicia non dico "tailored", ma almeno di media-alta gamma, è sciancrata in maniera da adattarsi ad un'audience un po' più vasta, (ed in più, a quel punto, vale la pena farla ritoccare da un/a sarto/a, se c'è qualcosa che non vi sconfinfera).
    in più, come diceva Madame, non è mai bello comprarsi una cosa, mettersela la sera, e accorgersi che nello stesso posto altre 5 persone sono vestite esattamente come te, e questo per gli uomini è ancor più evidente, perché le donne abbinano e combinano molti più capi di quanto non facciano i primi, che alla fine ad una camicia H&M o Zara abbinano quasi sempre un paio di jeans.
    la mia esperienza con H&M è iniziata tardi e finita prestissimo: ci comprai una camicia di "lino", (AHAHAHAHHA - cit. M.L.G.), bianca, un po' in stile "coloniale": così coloniale che al secondo lavaggio diventò quasi giallo sabbia. risultato: la uso d'estate per andare in spiaggia. punto. non ci ho più comprato neanche una cinta.
    e poi, che trischtezza le file per la collezione Armani for H&M!
    personalmente preferisco avere 10 camicie invece di 30, ma averle come si deve. mi rendo conto, però, che il guardaroba di un uomo può essere diverso da quello di una donna, indipendentemente dai vari D.O.C. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia filosofia è questa: meno capi ma di migliore qualità, esattamente come dici tu. Purtroppo questa filosofia, di cui credo di essere anche molto convinta, non sfocia nella pratica: alla fine sono vittima della moda, del marketing e, purtroppo, mi piacciono troppe cose. Potessi accedere ad un certo tipo di brand, credo che metterei piede molto meno da h&m (non dico MAI PIU', perchè sarei un'ipocrita). Io non mi sento di criticare store del genere, perchè non potrei sputare nel piatto dove mangio :) Posso affermare, però, che ci sono ottimi compromessi, tipo COS (linea "luxury" di H&M, non so se c'è dalle tue parti), dove la fattura è ottima e i materiali niente male (la linea ha uno stile molto minimal e pulito, ma a me piace da matti). Ultimamente compro meno da H&M, e punto di più sull'usato di ottima qualità o gli outlet (dove ho scovato delle vere perle!)
      Grazie del commento claudio, a presto :))

      Ang

      Elimina
  6. Oddio, hai scritto un post meravigliosamente vero, con ironia, io da H&M vado solo con i saldi e puntualmente mi compro poco e niente perchè c'è troppo casino, forse è una fortuna. devo dire però che il taglio è carino e davvero accessibile.. se voglio posso comprarmi qualcosa tanto per sfizio e buttarla prima di rischiare che si scolga durante il primo lavaggio!!! aahahahahahahaha
    mi piace un sacco il tuo blog!! ti seguo su gfc!!!
    ti aspetto dalle mie parti, se hai tempo da perdere!!
    baci
    mavi
    http://myfashioncornerr.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mavi, effettivamente hai sollevato un punto fondamentale... IL CASINO!!! Questo aspetto è mortificante e penalizzante per chi va da H&M... a volte c'è talmente tanta bolgia e gli abiti sono così tanto ammucchiati che esco più nervosa che mai :)

      Grazie per il tuo commento, guarderò il tuo blog molto volentieri :)

      Ang

      Elimina
  7. Bene, mi sono ritrovata in tutti i punti della lista, è grave?
    Almeno una volta ho ceduto al richiamo della malefica sirena di plastica vestita per una delle ragioni sopra elencate, sigh. E il brutto è che continuo a farlo!

    Ma parliamo di cose serie.
    Se ti piacciono i pellicciotti super finti corri a comprare quello della foto (vabbeh, io sarei per il nero ma che te lo dico a fare).
    Lo scorso anno ne ho comprato uno che è praticamente identico a questo tranne che per il colletto: stesso taglio, stesso materiale, stesso tutto (nero, of course).
    Ho vissuto lì dentro tutto l'inverno e tutt'ora non vedo l'ora di indossarlo tanto che ho già deciso che comprerò anche questa versione per ''sicurezza''.
    Alla fine trovare il pellicciotto perfetto è un'impresa e questo è così finto, così morbido e così caldo che non voglio vivere nel terrore di non poterlo più usare perché ho usurato il mio!
    (oltretutto -almeno, quello dello scorso anno ma mi sembrano piuttosto simili- è anche fatto benino e a distanza di un anno e due giri in lavanderia è ancora in ottima forma!)

    Mi piacciono molto anche la camicia teiera e quella gialla mentre quella in stile texano non si può guardare (peraltro l'ha fatta anche Zara ma a maniche lunghe. Quando c'è da scopiazzare violentemente sia Zara che H&M sono sempre in pole position...)

    :*

    RispondiElimina
  8. (che ansia riguardare il mio commento e vedere 11 righe di elogio del pellicciotto super finto! :D)

    RispondiElimina
  9. Che bello sapere che c'è una collega che comprende il fascino della pelliccia spelacchiata e sintetica! Il mio acquisto pelliccioso lo feci al mercatino dell'antiquariato di Arezzo (sia benedetto!!!)... non si fanno grossi affari, ma i quaranta euro spesi per il mio pellicciotto grigio sono stati il miglior investimento dello scorso inverno: ho vissuto avvolta nel pelo per giorni, e non l'avrei tolta neanche a casa. Non ho mai, MAI, sofferto il freddo per strada! Sto pensando se replicare con questo nuovo pellicciotto H&M... nero è molto carino, ma questo cipria/champagne mi attira non poco... vedrò se tra qualche stipendio avrò ancora voglia di averlo! :)
    Un bacioneeee

    RispondiElimina
  10. Io continuo a preferire zara....h&m mi Sa di qualità minore.

    Nuovo post su "come organizzare i propri accessori"

    Su www.theitaliansmoothie.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualitativamente forse si, ma la vestibilità di alcuni capi Zara è orribile (almeno, su di me)!

      Grazie di essere passata!

      Elimina
  11. Bellissimo questo post!(:
    Io H&M l'ho rivalutata solo ultimamente anche perchè nella mia città c'è ne uno abbastanza piccolo ed è proprio misero (-.-) la settimana prossima sarò a Milano e credo che non potrò trattenermi xD
    ps.ti seguo,il tuo blog è interessante!
    xoxo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Almeno a Milano trovi la linea trend, nell'H&M di San Babila :)
      Grazie per la visita :)

      Ang

      Elimina
  12. Post molto saggio e carino,vorrei sapere chi nn ci si ritrova!! eheh.. Chi commenta è una fan delle catene low cost e, sebbene H&M nn rientri tra le mie preferite, è quella che assalgo più spesso..vuoi per i prezzi davvero bassi (vogliamo parlare dell'aumento di prezzi di zara invece?!!)vuoi per la comodità (spuntano fuori come funghi in qualunque città!)Per quanto mi riguarda io nn me la sento di dire basta ad H&M. La qualità fa schifo l'abbiamo capito, ma io questa filosofia del "meno capi ma più buoni" nn riesco a farla mia. Di fronte ad un paio di scarpe da 200 euro mi blocco sempre pensando:"cacchio ma ne compro almeno 10 da h&m" e in questi tempi di crisi in cui il portafoglio delle fashion victim piange sempre più, io lo sostengo ancora! Per certi capi però c'è da dire che nn bado a spese, soffro il freddo ai piedi incredibilmente d'inverno e come gli Ugg non ce n'è... Sarei curiosa di sapere se quel bel pellicciotto di H&M (lo preferirei nero però) tiene davvero caldo. Se si, potrei farci un pensierino.. Bella anche la prima camicia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah, hai ragione, anche io sono una graaaan freddolosa, e sebbene non usi gli UGG (anche se mi hanno detto che sono magici!!!) al pellicciotto non rinuncio... quello di H&M non mi sembra particolarmente voluminoso, però non l'ho provato quindi non saprei...
      Per quanto riguarda il resto del discorso su H&M, trovo che la ragione sia un po' da tutte le parti...anche io tendo ad accumulare roba, semplicemente perchè per me fare shopping è veramente terapeutico. Ultimamente, però, tendo ad avere uno stile più definito perchè mi rendo conto che ci sono dei capi che mi piacciono sempre e che indosserei di continuo, e altri che mi piacciono solo un periodo... ripeto che per togliersi uno sfizio (che ne so, la camicia teiera o qualcosa di borchiato..) H&M è l'ideale, per tutto il resto forse è meglio spendere un tantino in più...

      Un bacio :))

      Elimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  14. so cuuuteee :)

    http://glamourgirl-bg.blogspot.com/

    RispondiElimina
  15. ma si dai, alla fine che male c'è? continuamo a sfruttare mezzo mondo per produrre tessuti, capi finiti, accessori ecc ecc ecc, continuamo ad indossare roba che oltre ad essere brutta fa anche male alla pelle, perdiamo ogni concezione di stile, di vivere bene senza consumare ad occhi chiusi, di andare a farsi un giro e guardare la gente in faccia se non si ha un cazzo da fare...ma siete dei soldatini alla fine no? quindi l'uniforme mi sembra più che doverosa!
    scusate ma è sempre sconcertante realizzare l'abbrutimento della gente che dilaga e questo tema mi sta particolarmente a cuore.

    spero che prima o poi capirete

    ps
    potrei elencare per ogni punto una lista di sproloqui incredibili, ma la risparmio
    ma questa la dico comunque, la questione dei soldi è una stronzata massima, dire "non c'ho una lira" e comprarsi una roba alla settimana ammette l'esatto contrario

    bona
    S

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intanto ciao e grazie del commento.
      Sullo sfruttamento, la qualità pessima dei capi non posso che essere d'accordo, del resto mi pare che traspaia da quello che dico (seppur il mio articolo mantenga una piega ironica e light che non andava mischiata, a mio avviso, con questioni più tecniche O di taglio etico/morale). Detto questo, mi sono persa nella parte centrale del tuo post ("di andare a farsi un giro e guardare la gente in faccia se non si ha un cazzo da fare...ma siete dei soldatini alla fine no?", che più che una critica/commento a quello che ho scritto, mi pare una vomitata di astio che non riesco a riagganciare a nulla di quanto scritto da me o dalle persone che hanno commentato).
      La questione sei soldi, caro/a S, non è una stronzata massima, perchè spendere 4 euro per una t-shirt ("a settimana" è un dato temporale indicativo) piuttosto che spendere 1.500 per una borsa in boutique, beh scusa, ma io la differenza ce la vedo eccome.
      Inoltre, credo che un post così ironico ed auto-ironico debba far sorridere, non far incazzare, per cui mi dispiace per te se l'effetto è stato questo. Io fossi in te mi farei un giro da H&M.

      Bona anche a te :)

      La Gruccia.

      Elimina
  16. Che forza la tua scrittura.... complimenti!!!! Hai una nuova seguace ora:) se hai voglia passa da me... altrimenti va bene lo stesso!!
    Continua così... mi piaci moltissimooooo
    Momi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che gentile, è il complimento più bello da ricevere quello sulla scrittura :) Sono felice che ti piaccia, passo da te più che volentieri :)

      Un bacione!

      Elimina
  17. Sono anch'io un adoratrice di H&M, da quando l'ho scoperto non ne posso più fare a meno!
    - -Lasolitaindecisa.blogspot.it
    - https://www.facebook.com/LaSolitaIndecisa?ref=hl (Passa, passate se vi va)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...